Skip to main content

Italia-Belgio: azzurre eliminate, il Belgio vince 1-0

By Luglio 19, 2022Settembre 29th, 2022Calcio, Nazionale, News

La Nazionale di Milena Bertolini lascia mestamente gli Europei dopo la sconfitta nella gara decisiva contro il Belgio. Occorreva un successo alle Azzurre per passare il turno e invece è arrivata una sconfitta. Buona la partenza dell’Italia nel primo tempo: occasioni per Girelli, Bonansea e Giugliano. A inizio ripresa De Caigny porta in vantaggio il Belgio. Girelli colpisce la traversa. Forcing azzurro fino alla fine ma il risultato non cambia, vince il Belgio, Italia eliminata.

 

Primo tempo

 

Bertolini, alla fine, ha iniziato senza Sara Gama, il capitano e il leader di questa Nazionale: tre quarti di difesa della Roma (Di Guglielmo, Bartoli, Linari) più Boattin. Rosucci davanti alla difesa nel 4-1-4-1 azzurro, con Bergamaschi, Giugliano, Simonetti e Bonansea e la sola Girelli (capitano) davanti. Nel Belgio, out De Neve in difesa, squalificata Tysiak, con Serneels che ha arretrato Biesmans, di ruolo centrocampista, accanto a Kees. Di Girelli la prima conclusione dopo 50 secondi, disinnescata da Evrard. La notizia dell’immediato vantaggio della Francia sull’Islanda è arrivata in campo, ma l’errore di Linari poco dopo ha favorito Eurlings: il pallonetto della giovanissima belga (2003) è finito alto. Al 18′ ci ha provato Giugliano, dopo un’azione iniziata con il cross da destra di Bergamaschi: il destro della regista della Roma si è spento sopra la traversa. La partita, però, non è decollata, con l’Italia che è sembrata bloccata e il Belgio a cui è stato bene tenere un ritmo tutt’altro che forsennato. Bertolini ha provato a cambiare le esterne: Bonansea a destra, Bergamaschi a sinistra. Proprio Bonansea, servita da Giugliano, ha calciato in diagonale, trovando la deviazione di Evrard non vista dall’arbitro.

 

Ripresa

 

A inizio secondo tempo subito una mossa offensiva, con Bonfantini (un’attaccante) al posto di Di Guglielmo, un difensore, con Bergamaschi arretrata. Ma alla prima occasione della ripresa, il Belgio ha colpito, ancora su palla inattiva come accaduto contro l’Islanda e ancora per un ritardo sulle seconde palle: stavolta, su un calcio di punizione, né Girelli, né Bonansea e né Giugliano sono riuscite ad allontanare il pallone, Philtjens ha anticipato Rosucci e De Caigny è stata bravissima a mettere in rete di sinistro. Immediata la reazione dell’Italia: affondo di Bonfantini, palla sul piede di Girelli e destro piazzato sulla traversa. Altri cambi per l’Italia, con Caruso al posto di Rosucci e, al 68′, Giacinti per Simonetti. Proprio Giacinti, dieci minuti più tardi, ha ricevuto il pallone da Bonfantini e con un destro deviato da Kees è andata a un passo dal pareggio. Mosse della disperazione: l’esordio di Cernoia (tornata disponibile dopo il Covid) al posto di Bergamaschi e Sabatino per Girelli. Ma niente da fare, anzi il Belgio ha colpito un palo con Wullaert. I quarti di finale, al via mercoledì con Inghilterra-Spagna, li vedremo da casa. C’è un mese e mezzo per resettare: a settembre bisogna andare al Mondiale.

 

 

Credit: Sky Sport