giovedì, Aprile 18, 2024
Banner Top

È MORTO ANDREAS BREHME

 

Una brutta notizia arriva dalla Germania: secondo quanto riportato dal quotidiano Bild è morto a 63 anni Andreas Brehme, ex terzino tedesco che in carriera ha giocato per Bayern Monaco e Inter, oltre che nella Germania campione del mondo del 1990. Suo il rigore decisivo nella finale contro l’Argentina.

 

Secondo le prime ricostruzioni, Brehme sarebbe deceduto a Monaco, dove risiedeva, nella notte tra lunedì e martedì in seguito a un arresto cardiaco.

LUTTO NEL MONDO DEL CALCIO - MORTO ANDREAS BREHME_1080x1080

VINSE LA COPPA DEL MONDO DEL 90’ CON LA GERMANIA

 

Brehme ha collezionato in carriera 86 presenze e 8 gol con la maglia della sua nazionale, vestita sia prima che dopo la riunificazione: l’apice della sua carriera è rappresentato da Italia 1990, quando segna il rigore decisivo nella finalissima vinta contro l’Argentina. Un calcio di rigore che avrebbe dovuto tirare Lothar Matthäus: “Lo tirò Brehme quel rigore perché scelsi io di non tirarlo. Avevo un problema ad uno scarpino, era rotto. E così, per il secondo tempo, decisi di cambiare scarpini. Ma non mi sentivo sicuro con gli scarpini nuovi e fu per questo motivo che decisi di rinunciare a tirare un rigore così decisivo”, ha spiegato lo stesso Lothar anni dopo a Canal +. Quello stesso anno Brehme si piazzerà terzo nella classifica del Pallone d’Oro vinto proprio dal compagno di squadra Lothar Matthäus.

 

LOTHAR MATTHÄUS:È STATO IL MIGLIOR CALCIATORE CON CUI ABBIA MAI GIOCATO”.

 

Sui social e via internet ecco tutti i ricordi dei suoi compagni di squadra di una vita, da Bergomi a Zenga, passando per Serena e Mandorlini.

 

L’Inter, in occasione del match di questa sera contro l’Atletico Madrid, ha deciso di ricordarlo con il lutto al braccio.

Banner Content