Skip to main content

MotoGP, GP Thailandia: Buriram circuito simbolo del miglior Marquez

By Settembre 30, 2022Ottobre 10th, 2022moto gp, motori

È già tempo di tornare in pista: nel weekend il Motomondiale sarà di scena in Thailandia sul tracciato di Buriram.

 

Il Buriram è un circuito simbolo, simbolo di un’epoca, quella dell’apice della carriera di Marc Marquez, quando sembrava poter gestire gli avversari a piacimento, decidendo come e quando andare a vincere, senza possibilità di replica.

È lui infatti l’unico vincitore di Buriram in top-class, ma è il modo in cui lo ha fatto che ci fa tornare indietro al Marquez imbattibile di quegli anni.

In entrambe quelle gare lo spagnolo lasciò in testa i suoi rivali principali (Dovizioso e Quartararo), per poi andarli a beffare con un sorpasso all’ultimo giro.

Era un Marquez disarmante e straripante, che non a caso nel 2019 colse qui il suo ultimo mondiale a tutt’oggi.

E non sono solo i successi di Marquez a essere emblematici a Buriram: ottenuti da vero padrone della situazione, ma anche le performance delle altre Honda. Senza Marc, il miglior risultato per il team giapponese qui sarebbe stato un 7° posto. Era un campanello d’allarme, qui come in molti altri circuiti, che è esploso nelle mani di Honda dopo l’infortunio del pluricampione di Cervera, con i risultati che si sono allineati a quel misero settimo posto: poco più, poco meno.

Credit: Sky Sport