Skip to main content

MotoGP, oggi il GP di Mugello: ottava tappa del Gran Premio d’Italia

By Maggio 29, 2022Settembre 29th, 2022moto gp, motori

Al Mugello ci sono le premesse per una domenica tutta tricolore. Tre piloti italiani in prima fila: il poleman Di Giannantonio seguito da Bezzecchi e Marini. In totale cinque Ducati nelle prime cinque posizioni. Attenzione anche alla possibile rimonta di Bastianini, che scatta dalla decima casella. Dopo questa gara, Marquez si sottoporrà al quarto intervento all’omero destro.

 

Enea Bastianini ha riaperto il Mondiale con la vittoria a Le Mans, complice anche la sanguinosa caduta di Pecco Bagnaia, in una classifica che vede il francese Quartararo in testa con 102 punti davanti ad Aleix Espargaro con 98 e appunto Enea Bastianini con 94. Jack Miller è il primo ducatista ufficiale con 62, mentre Bagnaia è settimo e attardato con soli 56 punti.

Il Motomondiale fa tappa al Mugello per il Gp tutto italiano sul circuito toscano, bellissimo e apprezzatissimo dai piloti.

 

La griglia di partenza

 

Una prima fila tricolore: il Mugello è una pista magica per gli italiani, lo hanno dimostrato ancora una volta Fabio Di GiannantonioMarco Bezzecchi e Luca Marini. Per Diggia la pole è una vera liberazione, perché il debutto nel suo primo anno in MotoGP è stato complicato, ma questa prestazione può davvero essere una svolta per lui. Nota di merito per tutti i piloti che sono stati coraggiosi, correndo su una pista umida, con le gocce di pioggia che cadevano sulle visiere dei caschi. A 88 millesimi si è piazzato Marco Bezzecchi, che si conferma una delle rivelazioni di questa stagione. Lui e Diggia sono rookie, bravi, veloci, con un pizzico di follia. Ottima la Ducati che piazza cinque moto nelle prime cinque posizioni con Zarco quarto e Pecco Bagnaia quinto. Il pilota italiano ha mostrato un grande passo sull’asciutto: considerando che non dovrebbe piovere in gara, ci sono le condizioni per una rimonta. Sesto Fabio Quartararo, settimo Aleix Espargaro’, mentre Bastianini, caduto due volte, si è dovuto accontentare del decimo tempo. Dodicesimo Marc Marquez che nei prossimi giorni si sottoporrà al quarto intervento chirurgico all’omero destro fratturato nel 2020. Il callo osseo non si è rinsaldato come sperato e questo provoca un’infiammazione insostenibile. L’operazione sarà effettuata negli Stati Uniti, i tempi di recupero non sono noti ma anche questa stagione sembra compromessa per un pilota che da quasi due anni sta vivendo un vero e proprio incubo.

 

Credits:

Sky Sport.it