sabato, Aprile 20, 2024
Banner Top

PALLLONE D’ORO

 

 

Chi dopo Messi? Mbappé, Haaland o Bellingham? 

 

Cosa avrebbe dovuto fare di più nel 2023 Erling Braut Haaland per vincere il Pallone d’Oro? Probabilmente nulla: il grande favorito alla vigilia era Lionel Messi, capitano e centravanti dell’Inter Miami che, soprattutto grazie alla vittoria del Mondiale con l’Argentina, dopo un’annata fallimentare con il PSG, si è assicurato l’ottava meraviglia della sua carriera. Il treble con il Manchester City (Premier League, Coppa Nazionale e Champions League) e un’infinità di gol segnati in tutte le competizioni non sono bastati al gigante norvegese per vincere questo riconoscimento: basti pensare che domenica, nella stracittadina di Manchester, grazie alla doppietta con cui i Citizens hanno superato i Red Devils, l’attaccante classe 2000 ha raggiunto i 200 gol in carriera (20 al Molde, 29 al Salisburgo, 86 al Borussia Dortmund e 65 al Manchester City).

Una vittoria, quella della Pulce, sicuramente meritata rispetto a quella del 2010, anno in cui Diego Milito Wesley Sneijder vissero una delle migliori stagioni della loro carriera: il Triplete con l’Inter con il Principe che andò a segno nelle due finali (doppietta al Bayern Monaco in Champions e gol vittoria in Coppa Italia contro la Roma), oltre alla rete che regalò lo Scudetto contro il Siena. Mentre l’olandese arrivò anche in Finale di Coppa del Mondo con la sua Olanda a Sudafrica, nel 2010, venendo sconfitto per 0-1 dalla Spagna grazie al gol di Iniesta. Come detto anche da Messi, al momento della consegna del premio, sia Haaland che Mbappé avranno a disposizione tanti anni per ottenere questo premio…

Banner Content
Tags: , , ,

Related Article

No Related Article