Skip to main content

PlatinoNews – Calcio mercato: tutti gli affari delle big

By Gennaio 18, 2022Settembre 29th, 2022Calcio, Calciomercato

Calcio mercato: tutti gli affari delle big

Tutti gli obiettivi delle ultime due settimane di mercato delle grandi del campionato: la Roma punta Kamara, la Lazio si muove davanti.

Saranno due settimane di fuoco per tutte le grandi squadre del nostro campionato che vogliono completare gli acquisti in vista della seconda metà di stagione, quando si comincerà a fare sul serio.

Iniziamo dall’ Inter che ha a disposizione la rosa più ricca della Serie A, come conferma del resto anche la posizione di classifica. Proprio in ragione di ciò, le attenzioni della dirigenza si sono rivolte finora ai giocatori in scadenza di contratto: Onana è stato già blindato e si lavora per Ginter, per il quale potrebbe essere necessario l’acquisto immediato dal Borussia Monchengladbach per anticipare la concorrenza; ma non dimentichiamo la situazione Dybala, che Marotta monitora con cura. Un altro possibile movimento riguarda il centrocampo, specialmente se Vecino e Sensi dovessero partire. Per quanto concerne i rinnovi, sempre più vicino quello di Brozovic mentre si sta ancora in trattativa per Perisic.

Il Milan ha come obiettivo essenzialmente un difensore centrale. Il nuovo stop di Tomori sta inducendo Maldini e Massara a chiudere un’operazione in tempi abbastanza brevi, per evitare il pericolo che l’emergenza nel reparto si aggravi. Al momento il candidato principale è Eric Bailly del Manchester United. Gli inglesi inizialmente non erano propensi al prestito, poi hanno ammorbidito la propria posizione sulla formula del trasferimento. C’è ancora distanza sulle valutazioni economiche, ma potrebbe essere presto limata. Erano stati considerati anche Diallo del Paris Saint-Germain e Casale del Verona, ma entrambi i club non gradiscono cessioni a titolo temporaneo.

Per il Napoli non ci sono le risorse economiche per un investimento immediato. Infatti Cristiano Giuntoli si sta muovendo soltanto sui binari del prestito. Missione riuscita per Tuanzebe, che in questo modo va a colmare il vuoto lasciato da Manolas, mentre si prospetta molto più dura per Tagliafico. L’argentino, è tornato d’attualità dopo la rottura con l’Ajax. Il suo contratto scadrà nel 2023 e gli olandesi per questo preferirebbero un’operazione a titolo definitivo; gli agenti del giocatore sono a lavoro per trovare una soluzione. Gli altri nomi valutati per il ruolo di esterno sinistro di difesa sono Mathias Olivera del Getafe e Reinildo del Lille.

L’arrivo di Boga nell’Atalanta ha dato il via libera alla cessione di Miranchuk. Il russo ha tanti estimatori in Serie A, il Genoa in particolare sta facendo di tutto per assicurarselo. Piace anche al Verona, che avrebbe così già il sostituto di Barak se dovesse essere ceduto a fine stagione. Molto probabile anche la cessione di Piccoli, su cui è forte l’interesse della Sampdoria. Non sono previsti altri movimenti di rilievo in entrata.

Il grave infortunio di Chiesa ha costretto la Juve a rivedere le strategie. Tra le priorità c’è la necessità di inserire un giocatore che sappia agire e in questo senso il profilo individuato era quello di Azmoun. L’iraniano verrebbe volentieri in Italia, ma bisogna ancora valutare la fattibilità economica dell’operazione. Per quanto la prima punta, la Juve attende: potrebbe esserci qualche nuovo contatto col Psg per Icardi, mentre per il futuro Scamacca è l’uomo designato. L’Arsenal è interessato ad Arthur, che sembra disposto a cambiare aria se non dovesse ricevere le giuste garanzie da Allegri. Se il brasiliano dovesse andar via, si pensa a Loftus-Cheek del Chelsea.

Anche se due colpi sono già stati messi a segno da Tiago Pinto, Maitland-Niles e Sergio Oliveira, non è detto che il mercato della Roma sia da considerarsi concluso. Nel mirino c’è Boubacar Kamara, un 99 che sa muoversi tra difesa e centrocampo, di proprietà del Marsiglia ma in scadenza di contratto. Se ne parla per giugno, anche se le richieste del giocatore sono molto alte (quinquennale da 5 milioni a stagione). L’idea di anticipare la mossa diventerebbe concreta se Diawara venisse ceduto a gennaio. Interrogato sul futuro, Kamara ha aperto ad ogni possibilità: “Tutto può succedere…”.

Per la Lazio servono un esterno sinistro di difesa e un vice Immobile. Per la fascia, se dovesse partire Lazzari, i calciatori considerati sono Reinildo del Lille e Nuno Tavares dell’Arsenal, ma solo a condizioni vantaggiose. Dopo l’offerta ricevuta per Muriqi dal Cska Mosca, si stanno intensificando i contatti per acquistare un attaccante, anche una soluzione temporanea fino al termine della stagione per poi muoversi in modo definitivo. L’identikit per la punta riconduce a Lapadula, mentre per l’estate si seguono Burkardt del Mainz e Sesko del Salisburgo. Le cessioni potrebbero permettere alla Lazio di avere i fondi necessari per Casale del Verona, un difensore per il futuro in attesa degli sviluppi per il rinnovo di Luiz Felipe.

La Fiorentina ha chiesto rinforzi in attacco e Pradè l’ha accontentato, comprando Ikoné dal Lille e prendendo in prestito Piatek dall’Hertha Berlino. Ma la questione più scottante è sempre quella che riguarda Dusan Vlahovic. L’Arsenal avrebbe pronta un’offerta da 70 milioni capace di sbaragliare ogni tipo di concorrenza, ma non è detto che Commisso accetti di lasciarlo partire a stagione in corso.