Skip to main content

PlatinoNews – Focolaio Covid nell’Olimpia Milano: saltano Eurolega e Virtus Bologna

By Dicembre 22, 2021Settembre 29th, 2022Basket, News

Focolaio Covid nell’Olimpia Milano: saltano Eurolega e Virtus Bologna

L’Ats ha sospeso tutte le attività del club meneghino a causa delle positività riscontrate all’interno del gruppo squadra: almeno cinque casi, quattro sarebbero giocatori, dopo l’incontro di giovedì con il Real Madrid.  Si riprenderà il lavoro il 27 dicembre.

C’ha pensato il Covid a dissolvere in un soffio di vento i pensieri di Ettore Messina, alle prese con tanti interrogativi legati alle condizioni dei suoi ragazzi prima ancora che arrivasse la notizia che nessuno avrebbe voluto ricevere. L’Olimpia da martedì è finita in quarantena, complici i casi che hanno coinvolto 4 giocatori e due persone dello staff. Impossibile poter anche solo pensare alle due sfide a ridosso del Natale: la prima li avrebbe costretti peraltro a salire su un aereo, destinazione Kaunas, per affrontare lo Zalgiris, mentre la seconda li avrebbe fatti scontrare come lo scorso anno nel giorno di Santo Stefano contro la Virtus di Sergio Scariolo.

La decisione (obbligata) dell’ATS di Milano ha costretto l’AX Exchange a rivedere i propri piani: niente trasferta in Lituania, niente sfida del boxing day contro le V nere. E appuntamento tra una settimana, cioè martedì 27 dicembre, confidando che i nuovi test molecolari ai quali verranno sottoposti giocatori e personale dello staff diano esito negativo, consentendo alla squadra di tornare a giocare

Probabilmente una settimana di stop potrebbe consentire ad alcuni dei suoi ragazzi di uscire dall’infermeria, che risulta piuttosto affollata nelle ultime settimane. Oltre a Mitoglu, fuori da un mese ormai, e oltre a Moraschini che attende ancora l’esito del ricorso al Tribunale Nazionale Antidoping dopo il caso riscontrato a inizio ottobre, l’Olimpia è alle prese con l’infortunio al posto sinistro di Devon Shields, che verrà operato in artroscopia, gli acciacchi di Rodriguez (che ha subito un riacutizzarsi della fascite plantare al piede sinistro) e soprattutto il guaio occorso a Gigi Datome, che ne avrà per almeno un altro mese dopo essersi procurato una lesione all’adduttore destro durante il riscaldamento della gara contro Trieste di domenica scorsa. Per una settimana almeno, i pensieri correranno però altrove: se il 27 tutti i tamponi daranno esisto negativo, l’AX Exchange tornerà alla normalità, o quasi. Auspicando che si sia trattato solo di una brutta settimana.