Skip to main content

PlatinoNews – Probabili formazioni della 17 Giornata di Serie A

By Dicembre 10, 2021Calcio, Classifiche, News

E dopo la Coppa toccò di nuovo al campionato! Si avvicina il giro di boa della Serie A. Mancano solo tre partite al termine della fase di andata e la 17ma giornata di campionato, per le prime della classe, non dovrebbe rappresentare un grosso problema. Il condizionale però è d’obbligo dato che le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Staremo a vedere….

Nel mentre però arrivano già le prime news di giornata. Da chi? Beh ovviamente dalla nostra supersquadra di inviati. Gli 007 di Sky Sport hanno già captato e riportato notizie che interessano indistintamente tifosi e fantallenatori. Il tempo stringe quindi basta preamboli, iniziamo il nostro giro dai ritiri di Serie A

GENOA-SAMPDORIA, ore 20:45

Genoa, infermeria meno affollata

Dei 10 indisponibili contro la Juve, il Genoa recupera per il derby Criscito, Sturaro e Badelj. Probabilmente anche Destro e Kallon e forse Maksimovic. A parte Badelj tutti arrivano da stop più meno lunghi, quindi c’è da capire quanto Sheva voglia rischiare dato che c’è sempre il pericolo ricaduta. Per Destro si dovrà aspettare l’ultimo momento. Herani resta nell’XI titolare come interno di centrocampo. Davanti favorito il duo formato da Ekuban e Pandev

Sampdoria, tre ballottaggi per i blucerchiati

Difesa, centrocampo e attacco. Tre posti, uno per reparto sono ancora in bilico. Dietro c’è lotta tra Yoshida e Ferrari (Colley è titolare praticamente certo). In mediana invece giocheranno o Ekdal o Verre. Col primo nella formazione di partenza, Candreva agirebbe a sinistra. Toccasse a Verre, Candreva nel solito posto a destra con Thorsby sul versante opposto. Davanti invece se la giocano Quagliarella e Caputo.

FIORENTINA-SALERNITANA, sabato ore 15

Fiorentina, in mezzo tocca ancora a Maleh

Tante conferme e pochi ballottaggi. Questo il quadro della Viola in vista della sfida di sabato pomeriggio. In porta niente “Drago” che lavora ancora a parte. Anche Nastasic non riesce a recuperare per tempo e quindi dietro ci sono tre candidati per due maglie con Igor ancora sullo sfondo. A destra duello molto serrato tra Odriozola e Venuti. A centrocampo va verso la conferma Maleh mentre in attacco c’è ancora da decidere tra Callejon e Sottil con il primo che potrebbe spuntarla

Salernitana, Djuric in quarantena fiduciaria

A metà settimana in 5 (tra cui Ruggeri e Zortea) hanno svolto lavoro specifico. In difesa quindi fasce presidiate da Veseli e Ruggeri. In mediana cambierà presumibilmente poco rispetto a qualche giorno fa mentre in attacco ci sarà sicuramente l’ex Ribery. Djuric è in quarantena fiduciaria. In caso di 4-3-3 difficile che non giochino Bonazzoli e Simy .

VENEZIA-JUVENTUS, sabato ore 18

Venezia, assente Okereke

Lesione del bicipite femorale prossimale della coscia sinistra per David Okereke che quindi saletrà la sfida contro la Juventus. L’attacco del Venezia vedrà quindi Aramu e Johnsen ai lati (molto probabilmente di Henry). Nelle ultime sfide contro le Big, Zanetti ha ruotato qualche titolarissimo e magari sarà così anche contro la Juventus. Schnegg, Ebuehi e Tessmann possono rappresentare possibili soprese nell’XI titolare

Juventus, McKennie in gruppo. Kean dalla panca?

Un po’ di soluzioni differenti per Massimiliano Allegri che non potrà contare su Kulusevski ma che ritrova in gruppo McKennie. Dybala non pare preoccupare più di tanto. Con l’argentino il favorito è Morata. Kean, match winner a metà settimana, parte quindi dalla panchina. In difesa Bonucci pare sicuro del posto mentre Cuadrado può anche essere schierato laterale di centrocampo. In questo caso dietro tornerebbe De Sciglio

UDINESE-MILAN, sabato ore 20:45

Udinese, quanto cambierà Cioffi?

Chiuso il capitolo Gotti, l’Udinese è attesa dalla prima della classe. Cioffi potrebbe restare sulle certezze tattiche (anche se ultimamente i bianconeri hanno cambiato assetto). In gruppo si è rivisto Rodrigo Becao, uno che in A ha segnato solo al Milan…. L’idea potrebbe essere quella di un 3-4-3. Molina e Udogie saranno i cursori di fascia. A centrocampo torna dalla squalifica Walace mentre in avanti si candida ancora Success ma è battaglia con Pussetto

Milan, assenti ancora…assenti

A Milanello si lavora per qualche recupero ma solo in vista della supersfida contro il Napoli. Calabria, Rebic, Leao, Giroud e Pellgri restano indisponibili (oltre ovviamente a Kjaer che ha finito la stagione). Unica buona notizia è il rientro di Castillejo. A Udine però a destra ci sarà Salelemaekers, sul fronte opposto spazio a Krunic a meno che Pioli non tenga per un giro Diaz in panchina con Messias dall’inizio. Dietro qualche chance per Gabbia

TORINO-BOLOGNA, domenica, ore 12:30

Torino, Mandragora in gruppo

Buone notizie per i tifosi granata. La situazione acciaccati/recuperabili è positiva dato che ad esempio Mandragora ha ripreso il lavoro con il resto della squadra. Anche Pobega è arruolabile. Prima allenamento personalizzato (al pari di Linetty) ma nella tabella dell’ex Spezia c’è anche il lavoro sul campo con i compagni. Ancora fuori Djidji. Potrebbe toccare di nuovo a Zima mentre a destra rientra Singo

Bologna, rebus Arnautovic

La situazione in casa Bologna è ancora ingarbugliata. Ovviamente tutti guardano alla possibile disponibilità di Arnautovic. L’attaccante a metà settimana si allenava ancora a parte. La sensazione da Casteldebole è che se entro la rifinitura Arnautovic dovesse unirsi al gruppo, allora sarebbe pronto anche a scendere subito in campo. In questo caso Barrow tornerebbe in posizione più arretrata. A sinistra invece possibile ritorno nell’XI titolare per Hickey. In mezzo è squalificato Dominguez

VERONA-ATALANTA, domenica ore 15

Verona, Barak a disposizione

Nell’ultimo turno era rimasto ai box causa influenza. Ora però Barak è guarito e potrà riprendere posto sulla trequarti gialloblù. Assenze pesanti invece in difesa dato che non saranno del match sia Gunter che Dawidowicz. Per quest’ultimo c’è la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destroDietro quindi Tudor ha gli uomini contati e con tutta probabilità toccherà al trio formato da Ceccherini, Magnani e Casale.

Atalanta, sicura l’assenza di Malinovskyi

La sconfitta in Champions, con relativa ‘retrocessione’ ai playoff di Europa League, avrà comportato anche stanchezza e qualche acciacco? Possibile certo. A Verona non ci sarà per squalifca Malinovskyi con Pessina e Pasalic che si giocano una maglia. Muriel potrebbe spuntarla su Zapata mentre dietro sono in 4 per due maglie

NAPOLI-EMPOLI, domenica ore 18

Napoli, si punta sul recupero di Insigne e Fabian

Come annunciato da Spalletti in conferenza, l’obiettivo è quello di riavere a disposizione per la sfida contro l’Empoli, sia Insigne che Fabian Ruiz. “Non sarà facile ma proviamo a recuperarli”. Queste le parole di Spalletti che ritrova almeno Manolas. Il greco non ha ancora i 90′ nelle gambe e quindi è praticamente impossibile che possa giocare dall’inizio. Spazio quindi ancora a Juan Jesus

Empoli, rosa al completo per Andreazzoli

I toscani sono una delle pochissime squadre senza presenze in infermeria. Nessuno squalificato e quindi ampia scelta per Andreazzoli in vista del difficilissimo impegno in quel di Napoli. Parisi pare essersi conquistato il posto in maiera definitiva. A centrocampo ci sono un paio di dubbi primo tra tutti quello che riguarda Henderson, insidiato da Bajrami. Anche Zurkowski deve difendere la maglia da titolare ma pare essere ancora avanti nel duello con Bandinelli

SASSUOLO-LAZIO, domenica ore 18

Sassuolo, doppietta e XI titolare riconquistato

Il suo ingresso dalla panchina ha cambiato il corso degli eventi nella sfida contro lo Spezia. Giacomo Raspadori è tornato al gol e domenica, salvo sorprese, ritroverà un posto nell’XI titolare con Berardi e Scamacca. Boga per il momento è dato ancora partente dalla panchina (è anche uomo mercato per gennaio…va ricordato). Chiriches se la gioca con Ayhan mentre Matheus è testa a testa con Traoré

Lazio, niente SMS per Sarri

La battuta ‘telefonica’ è fin troppo semplice. Trovare invece la ‘quadra’ del centrocampo lo è forse un po’ meno. L’assenza di Sergej Milinkovic Savic pesa parecchio ma il ritorno di Immobile (presente già nell’XI titolare di Coppa) è il lato buono della medaglia. Hysaj a destra sembra poter dare maggiori sicurezze in chiave difensiva e quindi a sinistra va verso una maglia Marusic. In mediana Basic pare essere la prima opzione con Cataldi che torna dall’inizio dopo la parentesi Leiva di giovedì

INTER-CAGLIARI, domenica ore 20:45

Inter, pronta la ‘vecchia’ linea difensiva

Per pensare agli ottavi di Champions ci sarà tempo e modo. Ora testa al Cagliari con de Vrij che, secondo la tabella di recupero, va verso il ritorno a San Siro con maglia e pantalonicini. Inzaghi potrebbe riproporre quella ‘solita’ linea difensiva (Skriniar, de Vrij, Bastoni) che non gioca insieme dal derby. A destra c’è il punto interrogativo legato a Dumfries che a Madrid è uscito dopo 45 minuti. Davanti possibile chance per Sanchez

Cagliari, stop per Nandez

Fastidio ai flessori della coscia destra. Questo il problema che sta cercando di smaltire Nandez. Il centrocampista, uomo mercato anche in chiave Inter, è un titolare fisso e la sua eventuale assenza, unita all’indisponibilità di Strootman non è affare da poco per Mazzarri. In mediana pronti quindi Grassi e Deiola ma c’è ancora aperta l’opzione recupero per Nandez

ROMA-SPEZIA, lunedì ore 20:45

Roma, Mayoral promosso?

“Una delle poche cose che ho apprezzato”. Mourinho ha definito così la prestazione in Europa di Borja Mayoral. Lo spagnolo, che era finito ‘in castigo’ potrebbe aver svoltato con la partita di giovedì. Da qui a definirlo subito titolare ce ne passa ma sappiamo che Mou non è nuovo a colpi di scena clamorosi. Sulla trequarti mancherà lo squalificato Zaniolo, in difesa out Mancini per il medesimo motivo. Tornano invece (dopo l’assenza contro l’Inter) Karsdorp e Abraham

Spezia, Bastoni e Bourabia sperano

Contro il Sassuolo, Motta aveva abbandonato per due volte il 3-5-2 per passare a 4 dietro. DIfficile che il tecnico viri sulla nuova linea da inizio partita. Reca non ha sfigurato (anzi) ed è sempre in vantaggio su Bastoni che però non molla. In mediana invece punta dritto a una maglia da titolare Bourabia. Con Sala non al 100% l’ex Sassuolo può avere il via libera. In attacco invece dovremmo rivedere la coppia Nzola-Manaj

Fonte: SkySport